Close

Chiuse sei tendopoli in provincia di Modena

Bologna – A cinque mesi esatti dalla prima devastante scossa di terremoto in Emilia chiudono le ultime tendopoli nel Modenese. Sono sei i campi che sono stati definitivamente smantellati sabato 20 ottobre: due a Finale Emilia, poi quelli di Novi, Mirandola, Concordia e Bomporto. Resta ancora aperta solo una parte del campo gestito dal Comune di Carpi, con circa 150 persone per le quali si stanno trovando soluzioni abitative in affitto. Le persone ancora senza abitazione saranno ora trasferite in alberghi – molti nei paesi lungo la tratta ferroviaria Modena-Verona – seguendo le disposizioni della Protezione Civile. Circa la metà dei residenti nei campi di accoglienza ha invece chiesto il contributo di autonoma sistemazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *