Close

“Concerto per l’Emilia”, raccolti 2,5 milioni di euro

Bologna – Oltre un milione di euro di incasso e un altro milione e mezzo raccolto grazie agli sms. 37mila persone presenti allo stadio e biglietti esauriti da giorni. Un’audience che su Rai 1 ha toccato il 28% di share, con 5,8 milioni di persone davanti allo schermo in prima serata e oltre 3 milioni anche dopo la mezzanotte. Sono i numeri del Concerto per l’Emilia, che ieri sera allo Stadio Dall’Ara di Bologna ha visto esibirsi i principali artisti emiliano-romagnoli in favore delle popolazioni terremotate.

“Ricostruiremo le nostre comunità – ha detto nel suo saluto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani – e lo faremo con determinazione, responsabilità e onestà. Ogni euro destinato alla solidarietà delle zone colpite sarà tracciabile e non andrà da nessuna altra parte se non nelle scuole, nelle case e negli ospedali che hanno subito danni”.
Oltre alle cifre già note, derivanti dall’incasso e dagli sms solidali, nei prossimi giorni saranno resi noti gli importi ricavati dalla vendita di magliette, gadget e vivande realizzata all’interno dello stadio durante il concerto.
L’iniziativa, promossa dalla Regione, aveva trovato in Beppe Carletti la persona giusta per chiamare a raccolta gli artisti. Sedici i big della musica italiana che hanno partecipato alla kermesse musicale: Paolo Belli, Samuele Bersani, Luca Carboni, Caterina Caselli, Cesare Cremonini, Andrea Griminelli, Francesco Guccini, Luciano Ligabue, Modena City Ramblers con Cisco, Andrea Mingardi, Gianni Morandi, Nek, Nomadi, Laura Pausini, Stadio e Zucchero.
La partecipazione di tutti i protagonisti al Concerto per l’Emilia si è svolta a titolo gratuito e i proventi della vendita dei biglietti saranno interamente devoluti in beneficenza per il terremoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *