Close

Nelle imprese danneggiate la capacità produttiva è al 91%

Bologna – A sei mesi dal sisma che ha duramente colpito l’Emilia, tra le imprese del territorio si stima una ripresa della capacità produttiva del 91,1% rispetto a quella pre sisma. E’ quanto emerge da un indagine fatta dall’Ispo, con un questionario distribuito alle aziende. Il 55% delle imprese intervistate, infatti, ha detto di aver subito una perdita della capacità produttiva, pari, in media al 38%. Una perdita di capacità dovuta anche al fatto che il 68% delle imprese ha subito danni diretti (in particolare ai fabbricati) ed il 66% danni indiretti dal sisma (soprattutto ritardi nei pagamenti e problemi alla catena distributiva).

 

Anche dai dati su fatturato, produzione, export ed occupazione (che mette in relazione i dati del terzo trimestre 2012 con quello del 2011) emerge un quadro non completamente negativo, con una piccola percentuale di aziende che hanno addirittura aumentato i valori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *