Close

Incendi boschivi, il bilancio della prima parte dell’estate

Bologna – Cinque incendi di bosco che hanno interessato 3,5 ettari di superficie percorsa dal fuoco e 144 episodi di innesco di sterpaglie e scarpate stradali.
E’ la situazione registrata, al 31 luglio, per quanto riguarda incendi boschivi nel territorio dell’Emilia-Romagna, sulla cui sicurezza vigila il sistema regionale di intervento, composto da 200 unità appartenenti al Corpo Forestale dello Stato, 250 unità appartenenti a Vigili del Fuoco e 500 volontari di protezione civile, oltre a circa 30 funzionari dell’Agenzia regionale di Protezione Civile.
Gli interventi sono stati gestiti da terra e non è stato necessario richiedere l’intervento aereo dei mezzi nazionali del COAU. Gli elicotteri dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale dello Stato, presenti sul territorio regionale, hanno svolto attività di sola ricognizione.

Lo scorso anno, nello stesso periodo, si erano verificati 246 eventi: 5 incendi di bosco e 241 episodi di innesco, con sei interventi aerei.
Il Centro Funzionale Arpa prevede anche per il mese di agosto apporti idrici generalmente sotto la media, anche se non sotto la soglia critica. E quindi il livello di guardia contro gli incendi rimane alto.
La protezione civile regionale è oggi impegnata anche nelle attività di cooperazione con la Regione Puglia contro gli incendi boschivi. Sino al 7 settembre volontari specializzati dell’Emilia-Romagna, accompagnati da funzionari dell’Agenzia regionale di Protezione Civile, insieme a volontari friulani e pugliesi, effettueranno quotidianamente attività di spegnimento, prevenzione e presidio sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *