Close

Maltempo, la Regione chiede l’attivazione del Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea

Bologna – I danni causati in Emilia-Romagna dalle eccezionali nevicate, dalle forti gelate e dalle mareggiate nel periodo dall’1 al 18 febbraio ammontano complessivamente a oltre 396 milioni di  euro, a cui si devono aggiungere 75 milioni di euro di spese straordinarie sostenute dagli enti locali per fronteggiare l’emergenza. E’ quanto è emerso dalla ricognizione alle infrastrutture, alle strutture pubbliche, alle attività produttive e agli edifici privati coordinata dalla Regione.

L’analisi delle ripercussioni sulle condizioni di vita e sulla stabilità economica dell’area colpita, sono state valutate esaminando la tipologia dei danni relativi all’agricoltura e alle attività produttive, e quelli relativi alle infrastrutture a al patrimonio pubblico.
I dati sono stati inviati al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, chiedendo l’attivazione del Fondo di Solidarietà dell’Unione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *