Close

Maltempo in Toscana e Liguria, prosegue l’intervento dei volontari di protezione civile dell’Emilia Romagna

Bologna – Prosegue l’intervento delle squadre dei 96 volontari di protezione civile dell’Emilia-Romagna a sostegno delle popolazioni di Aulla (in provincia di Massa Carrara) e Borghetto Vara (La Spezia) colpite dall’emergenza maltempo dei giorni scorsi. L’Agenzia regionale di Protezione civile, in previsione dell’ondata di maltempo prevista nelle prossime ore nelle regioni occidentali del nord Italia, ha deciso di confermare almeno per un’altra settimana ad Aulla e a Borghetto Vara la presenza dei volontari dei Coordinamenti provinciali di protezione civile e dell’Associazione nazionale alpini d’intesa con il Dipartimento nazionale della Protezione civile.

Ad Aulla sono operativi dalla scorsa domenica 18 volontari (14 del Coordinamento di Reggio Emilia, 2 del Comitato di Parma e 2 dell’Associazione nazionale Carabinieri), a disposizione dell’Unità di crisi istituita presso il Comune con funzioni di logistica, vigilanza, preparazione pasti, mentre sono rientrate le squadre di volontari del Comitato di Parma e delle Vab (Vigilanza antincendi boschivi).
A Borghetto Vara sono operativi complessivamente 78 volontari: 30 appartengono ai Coordinamenti provinciali del volontariato di protezione civile di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini; 34 sono volontari dell’Ana – Associazione nazionale alpini e gestiscono una cucina in grado di fornire in media al giorno 600 pasti caldi al giorno e 1200 sacchetti con panini e acqua; 14 volontari con mansioni logistiche fanno capo al Comitato di Parma. I volontari, dotati di autocarri, mezzi fuoristrada e torri faro, sono stati attivati dall’Agenzia regionale di Protezione civile su richiesta del Centro operativo del Comune spezzino in accordo con il Centro coordinamento soccorsi gestito a La Spezia dalla Provincia Autonoma di Trento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *