Close

Maltempo, al via il Piano dei primi interventi urgenti per la messa in sicurezza dei territori colpiti nella primavera scorsa

Bologna – Da oggi è esecutivo il Piano dei primi interventi urgenti di Protezione Civile per la messa in sicurezza dei territori colpiti dall’eccezionale maltempo dei mesi di marzo, aprile e dalla tromba d’aria del 3 maggio 2013. La Regione ha infatti ottenuto il parere positivo al Piano da parte dalla Corte dei Conti e del Dipartimento nazionale della Protezione Civile.

“Insieme ai Comuni e alle Province abbiamo mantenuto l’impegno di avviare i lavori urgenti entro l’estate – spiega l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Paola Gazzolo – ora attendiamo dal Governo un nuovo provvedimento che stanzi le risorse aggiuntive necessarie per continuare la messa in sicurezza del territorio e rispondere ai danni subiti da cittadini e imprese”.
A partire da oggi, dunque, gli enti attuatori individuati nel Piano – Comuni, Province, Consorzi di Bonifica e Servizi tecnici – possono dare avvio ai lavori più urgenti programmati nei Comuni che nei mesi scorsi si trovarono ad affrontare l’emergenza maltempo, che ha causato numerosi e diffusi dissesti idraulici, idrogeologici e molti danni alle persone e alle cose.
Il piano – approvato con Determina del Direttore dell’Agenzia regionale di Protezione Civile Maurizio Mainetti, in qualità di Commissario delegato autorizza 606 interventi urgenti. L’obiettivo è evitare situazioni di pericolo o ulteriori danni a persone e cose e dare una copertura delle spese sostenute dai Comuni nel fronteggiare la prima emergenza, comprese quelle di assistenza alla popolazione.  Dei 24 milioni di euro a disposizione con il Piano, 14 milioni sono stati assegnati dal Governo in seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza lo scorso 9 maggio, mentre 10 milioni sono stati stanziati dal Ministero dell’Ambiente lo scorso giugno. 
Insieme ai contributi per l’autonoma sistemazione destinati alle famiglie sfollate approvati con determinazione del Commissario delegato lo scorso 8 luglio, il Piano completa il quadro dei provvedimenti previsti dalla Ordinanza del Capo Dipartimento nazionale della Protezione Civile Gabrielli n. 83/2013 “Primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 e il giorno 3 maggio 2013 nei Comuni del territorio della Regione Emilia-Romagna”.
Il Piano degli interventi è consultabile sul sito dell’Agenzia regionale di Protezione Civile all’indirizzo: www.protezionecivile.emilia-romagna.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *