Close

Musica, satira e giornalismo per “rialzare il sole”

Bologna – Gianni Morandi, Milena Gabanelli e Arisa sono solo tra gli ultimi che hanno deciso in questi giorni di unirsi ai tanti artisti che hanno aderito a “Rialziamo da terra il sole”, spettacolo promosso da Comune e Cineteca di Bologna (con la collaborazione di Itc 2000 di Beppe Caschetto) che andrà in scena il 5 luglio in piazza Maggiore. Il ricavato dello spettacolo, che sarà a offerta libera, verrà devoluto alla scuola elementare “Gaetano Lodi” di Crevalcore, danneggiata per il terremoto. Uno spettacolo che unisce non solo volti della musica ma anche della satira e del giornalismo non necessariamente nati in Emilia ma uniti dalla solidarietà con i terremotati.

 

La cantante Arisa si esibirà al pianoforte con un testo di Dalla. Fabio Fazio parlerà di arte, da Guido Reni ai Carracci insieme al professor Flavio Caroli; il comico Paolo Cevoli metterà a confronto la solidarietà delle famiglie emiliane e romagnole; Luciana Littizzetto scenderà dal palco rendendo partecipe la platea con le sue performances; Gianni Morandi canterà con Luca e Paolo, Daria Bignardi parlerà della sua vita trascorsa a Ferrara, città natale; Michele Serra leggerà una sua satira preventiva sulla ricostruzione dell’Emilia. E poi la sarda Geppi Cucciari dirà la sua sugli emiliani. L’ex Iena Pif presenterà un suo video realizzato all’Aquila e Victoria Cabello porrà domande ad alcuni rappresentanti delle istituzioni emiliane delle zone terremotate, come il sindaco di Finale Emilia. Maurizio Crozza e Giovanni Floris di Ballarò appariranno invece in video.

Duecentomila euro sono già in cantiere grazie alle donazioni degli sponsor che hanno aderito all’iniziativa (Hera, Unipol, Coop, Granarolo, Lavazza, Campari, Vodafone, Ricci Casa) mentre in piazza si prevede una raccolta di 25mila euro. Il Comune e la Provincia di Bologna hanno ricordato che il Caab (il Centro agroalimentare bolognese) ogni settimana invia camion di generi alimentari e anche celle frigorifere per il consorzio del parmigiano reggiano. Solidarietà anche dei consorzi: la Coldiretti organizzerà il 12 luglio in piazza Re Enzo un mercatino di aziende agroalimentari e il Mercato delle Erbe offrirà per tutta l’estate sei punti vendita per i commercianti terremotati. Nata da poco anche “Osterie e ristoranti di Bologna per l’Emilia”: ogni mercoledì un euro del coperto andrà a favore di una cooperativa per disabili del modenese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *