Close

Da Piacenza buon cibo e musisca folk

Bologna – Un evento di cucina e musica organizzato da Svep e Anpas di Piacenza per il 24 luglio nella frazione di Confine nel Comune di San Felice sul Panaro: l’iniziativa, nata da un’idea di Carlo Giacobbi e di Daniele Ronda a cui hanno aderito Svep e Anpas di Piacenza, oltre a una serie di sponsor privati, vuole dare vita a un grande evento di solidarietà verso le popolazioni terremotate dell’Emilia attraverso due simboli doc della piacentinità: i pisarei e fasò preparati da Carlo Giacobbi e le canzoni folk di Ronda e del suo Folkclub.

La “festa” partirà alle 19.30 con la cena a base di pisarei e fasò e altri prodotti tipici del territorio piacentino, a cui seguirà il concerto di Ronda.
L’evento è stato presentato a Piacenza dagli assessori Paola Gazzolo e Giovanna Palladini, dal coordinatore provinciale di Anpas e consigliere regionale, Paolo Rebecchi, dal vicepresidente di Svep Stefano Cugini. Destinatari saranno la Pubblica Assistenza di San Felice, Medolla e Massa Finalese che, oltre ai normali servizi socio-sanitari, ha inglobato anche il centro diurno “Ancora” che raduna 16 disabili curati da 50 assistenti volontari. I ragazzi saranno presenti alla serata insieme ai campi Liguria, Trento, Toscana, Pascoli e Molise di San Felice.
“Il ringraziamento va a chi mette energia e solidarietà – ha commentato l’assessore Gazzolo – il terremoto ha ferito profondamente il nostro territorio: siamo a quasi 1500 scosse, lo sciame prosegue ma fortunatamente non è solo sismico ma anche di solidarietà. E proprio in questo nuovo e positivo sciame attivato, le Anpas svolgono un ruolo importante come i tanti che hanno donato gli oltre 15 milioni di euro attraverso gli sms solidali e i 5 milioni versati sul conto corrente della Regione a favore dei terremotati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *