Close

“Più forti della scossa”, tre aziende sono ripartite

Bologna – Tre aziende della bassa pianura modenese che avevano subito il crollo dei propri stabilimenti in seguito al terremoto del maggio 2012 sono ripartite. Si tratta di Crea-Si, Ptl e Premedical. Il risultato è frutto del progetto “Emiliani più forti della scossa” avviato dal Cesvi con il supporto del Gruppo Zegna. Due obiettivi: uno indirizzato a favore di 3 imprese operanti in settori strategici per il territorio (la tessile Crea-Si, la meccanica Ptl, la biomedicale Premedical), a cui Cesvi ha fornito risorse per il riavvio delle attività in nuove strutture, ha contribuito alla continuità occupazionale e alla sicurezza sul lavoro di quasi 200 persone e il secondo a sostegno dell’infanzia e della genitorialità.   

 

Con un secondo progetto Cesvi ha avviato un piano di sostegno all’infanzia e alla genitorialità attraverso il lavoro di tre cooperative modenesi, attive fin dai primi giorni dell’emergenze per assistere le persone più vulnerabili. Gli operatori delle cooperative saranno impegnati, per tutto il 2013, in laboratori educativi destinati a 2.500 bambini di scuole dell’infanzia e primarie, in sportelli di consulenza psico-pedagogica per i genitori, in attività educative, di mediazione culturale e dei conflitti a vantaggio della famiglie di migranti residenti nella provincia di Modena.

Il Cesvi ha poi avviato la riattivazione di un Centro semi-residenziale per minori in difficoltà, la cui sede originaria a Medolla era inagibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *