Close

Protezione civile. Esercitazioni a Bologna, Ravenna e Ferrara

Bologna – Due giorni di esercitazione per la Protezione civile nelle province di Bologna, Ravenna e Ferrara, con la simulazione dell’evacuazione di un campo solare e il recupero di sostanze inquinanti nel fiume Reno ad Alfonsine, il salvataggio di dispersi lungo il Reno e interventi di carattere idraulico a Cento. All’esercitazione, che coinvolge tutto il sistema della Protezione civile dell’Emilia-Romagna, prenderanno parte domani e dopodomani anche i rappresentanti di una delegazione del Governo sri-lankese – in visita in regione fino al 21 giugno nell’ambito di un progetto del Dipartimento nazionale – guidata dal ministro del Disaster Management dello Sri Lanka, A.H.M. Fowzie.

Il ministro ha incontrato questa mattina l’assessore alla sicurezza territoriale Paola Gazzolo e il direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile Demetrio Egidi, con cui si è poi recato alla direzione regionale dei Vigili del Fuoco. Nel pomeriggio il ministro e le delegazione sri-lankese hanno visitato il centro multi rischi della Protezione civile a Bologna e le strutture dell’Arpa coinvolte nelle gestioni delle emergenze meteoclimatiche.
Domani il ministro Fowzie, assieme all’assessore Gazzolo, incontrerà nella sede della Prefettura di Ravenna, alle ore 18, i rappresentanti delle istituzioni coinvolte nell’esercitazione.
L’esercitazione
L’esercitazione regionale di protezione civile, chiamata “Reno 2010”, fa parte di un progetto coordinato dal Dipartimento nazionale della Protezione civile per lo sviluppo della capacità di risposta del Disaster Management dello Sri Lanka.
Domani alle 10 è prevista l’evacuazione di un campo solare a Malalbergo mentre, nel pomeriggio, verrà riprodotta l’attività di recupero di sostanze oleose inquinanti sversate nel fiume Reno ad Alfonsine.
L’esercitazione, prevede poi il giorno seguente, il salvataggio alle ore 10 di dispersi lungo il Reno in località Boschetto e alle 15 interventi contro il rischio idraulico lungo l’argine del Reno a Cento.
L’esercitazione vedrà impegnati tutti gli enti e le strutture componenti il sistema di Protezione civile: Prefetture, Province e Comuni, Consorzi di Bonifica, Agenzia di Protezione civile e strutture tecniche regionali, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Associazioni di Volontariato di Protezione civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *