Close

Protezione Civile. Partono giovedì a Casalfiumanese (Bo) i lavori per il nuovo Guado sul Santerno in località Carseggio

Bologna – Giovedì 2 febbraio partono i lavori per la realizzazione del guado sul fiume Santerno a Casalfiumanese (Bo), gravemente danneggiato dagli eventi meteo dello scorso mese di novembre. La conferma arriva da Paola Gazzolo, assessore alla Protezione civile della Regione Emilia-Romagna. Le opere seguono quelle di rimozione dei detriti del precedente guado provvisorio, reso inagibile a causa dell’ondata di maltempo, e comprendono anche il collegamento con via Macerato, in località Carseggio.

“Si tratta di un intervento fondamentale- spiega l’assessore Gazzolo- per garantire una viabilità completamente percorribile, a prescindere dalle condizioni meteo, per i 34 residenti della zona tra cui anziani con difficoltà motorie, ma anche ai mezzi impegnati in servizi essenziali quali il soccorso, l’assistenza domiciliare ed il trasporto scolastico”. “Con l’avvio del cantiere- spiega l’assessore- rispettiamo pienamente il calendario concordato con l’amministrazione comunale nel mese di dicembre: in tempi rapidi, diamo una prima e fondamentale risposta alle esigenze della popolazione”.

Nel frattempo, sempre la Regione continuerà ad assicurare al Comune le risorse necessarie per la gestione della fase di emergenza, l’assistenza alla popolazione, il trasporto scolastico e l’intervento sanitario urgente con mezzi speciali, in caso di necessità.

“Ma non ci fermiamo qui e l’attenzione è già concentrata sulla progettazione del nuovo ponte: dopo un primo stanziamento regionale di 485mila euro, con il nuovo bilancio si completa il quadro dei finanziamenti necessari”, conclude Gazzolo. “Anche in questo caso, l’obiettivo è quello di agire con la massima rapidità: nei prossimi giorni saranno affidate le indagini geognostiche necessarie alla progettazione dell’opera; già in questa settimana si sono avviati i rilievi topografici a cura dei tecnici regionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *