Close

“Cosa fare in caso di terremoto”: Protezione civile e Ingv ne parlano con i cittadini

Bologna – Tre giorni di iniziative per raccontare ai cittadini ciò che è utile sapere sul rischio sismico e in particolare sulle norme di autoprotezione per essere preparati in caso di emergenza. Succede nei giorni 28, 29 e 30 settembre nei Comuni di Santa Sofia e Bagno di Romagna, sull’Appennino forlivese, dove si terrà la manifestazione “Cosa fare in caso di terremoto – Protezione Civile e Ingv ne parlano con i cittadini”, organizzata dall’Agenzia regionale di Protezione civile e dalla sezione bolognese dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) , in collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena e i Comuni di Santa Sofia e Bagno di Romagna.

Gli appuntamenti in calendario
Giovedi 29 settembre alle ore 20.30 a Santa Sofia in piazzale Carlo Marx tecnici ed esperti della Protezione civile e dell’Ingv, alla presenza di autorità locali e regionali, dialogano con la popolazione su ciò che è necessario sapere prima, durante e dopo il verificarsi di un terremoto.
Ancora a Santa Sofia, presso la tensostruttura allestita in piazzale Carlo Marx dai volontari della Protezione Civile, per tutta la durata dell’iniziativa resterà aperta al pubblico una mostra con esperti a disposizione per domande e approfondimenti, video e pannelli divulgativi (orari della mostra: il 28 e 29 settembre dalle ore 9 alle 18 e il 30 settembre fino alle ore 12.00).
L’iniziativa sarà anche l’occasione per sperimentare strumentazioni scientifiche al servizio dei cittadini. In particolare, fino al 29 settembre, personale dell’Ingv sarà nei Comuni di Santa Sofia, Bagno di Romagna e limitrofi per installare alcune stazioni sismiche temporanee ed effettuare test di trasmissione di dati alla sala di sorveglianza sismica nazionale di Roma.
Fino al 30 settembre sono, inoltre, previsti incontri e approfondimenti nelle scuole, curati da Ingv e della Protezione Civile. Sono interessati gli istituti scolastici comprensivi di Santa Sofia-Civitella di Romagna e Bagno di Romagna-Verghereto.
Giovedì 29 settembre presso la tensostruttura di Santa Sofia si terrà anche una giornata formativa in materia di rischio sismico per tecnici e funzionari di Province, Prefetture e Comuni dei territori di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *