Close

Scienze della terra, a Bologna dal 12 al 15 giugno il congresso Euregeo sulla cartografia geoscentifica

Bologna – Studiosi e ricercatori di scienze della terra  si incontreranno  a Bologna dal 12 al 15 giugno in occasione della settima edizione di Euregeo,  il congresso europeo sulla cartografia geoscientifica e sui sistemi informativi, promosso dalle Regioni Emilia-Romagna, Baviera e Catalogna. Al centro del congresso il supporto che le scienze della terra possono dare alla gestione sostenibile delle principali tematiche ambientali: risorse idriche, suolo, dissesto idrogeologico, sistemi costieri, geotermia, risorse minerali, rischio sismico.

Quattro sessioni speciali faranno in particolare il punto sul consumo del suolo, sul progetto di cartografia geologica in Italia, sui rischi e le risorse naturali nel Mediterraneo, sulla direttiva europea Inspire per l’armonizzazione  e l’interoperabilità dei dati geoscientifici.
La Regione Emilia-Romagna collabora da vent’anni con le Regioni Catalogna e Baviera in campo geologico. Frutto di questa collaborazione, Euregeo, che ha cadenza triennale e si svolge a rotazione in una delle tre regioni, costituisce l’unico congresso a livello europeo organizzato direttamente da strutture tecniche pubbliche regionali e nazionali, con il sostegno dell’Eurogeosurveys (associazione che riunisce i servizi geologici dei paesi membri) e del Joint Reserch Center (Commissione Europea).
I lavori saranno aperti martedì 12 giugno alle ore 14 (Terza Torre Regione Emilia-Romagna, viale della Fiera 8 – Bologna) dall’assessore regionale alla sicurezza territoriale, difesa del suolo e della costa, protezione civile Paola Gazzolo.
Il congresso è con il patrocinio dell’ISPRA, della Federazione italiana di scienze della terra  e del  Consiglio nazionale dei geologi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *