Close

Scosse sismiche a Forlì-Cesena: nessun danno

Bologna – Dal primo pomeriggio di ieri fino a questa mattina la Provincia di Forlì-Cesena è stata interessata da una sequenza di scosse sismiche di bassa entità che hanno raggiunto una magnitudo di 3.3 intorno alla mezzanotte. Non si segnalano danni a persone o cose.
Le scosse registrate dalle 14 e 40 di ieri fino alle 7 e 36 di oggi hanno colpito i Comuni forlivesi di Bagno di Romagna, Verghereto, Civitella di Romagna, Sarsina e sono state avvertite anche nei comuni di Casteldelci e Sant’Agata Feltria in provincia di Rimini e nei Comuni aretini di Chiusi della Verna e Pieve Santo Stefano.

In base alle verifiche fatte immediatamente dall’Agenzia regionale Protezione Civile con i Comuni colpiti – in raccordo con la Direzione regionale dei Vigili del Fuoco, la Prefettura e la Provincia di Forlì-Cesena, i Comuni interessati – e dalle segnalazioni arrivate dai cittadini, le scosse non hanno provocato alcun tipo di danno ma solo molta apprensione. Si tratta infatti di scosse superficiali con profondità inferiore ai 10 km.  L’Agenzia regionale di Protezione Civile continua a monitorare l’eventuale prosecuzione del fenomeno sismico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *